Alstom: patteggia in Usa su tangenti e paga 772 mln di dollari

Il colosso francese Alstom patteggia con le autorità americane, e si impegna a pagare 772 milioni di dollari per risolvere la disputa sulle accuse di tangenti per impianti energetici in Indonesia e in altri paesi. Alstom si dichiara inoltre colpevole – afferma il Dipartimento di Giustizia – di aver violato le norme sulle tangenti americane.

La sanzione comminata ad Alstom è la più alta pagata al Dipartimento di Giustizia in base al Foreign Corrupt Practices Act. Le pratiche di ”corruzione di Alstom” sono durate più di un decennio, afferma il vice ministro della Giustizia, James Cole, definendo l’atteggiamento «sorprendente nella portata, nella sfacciataggine e nelle conseguenze a livello mondiale».