ottobre 29

Strong buy per Mondo Tv France. I segreti del successo. Tori&Orsi

Alessandro Pedrini per Affari Italiani Milano 

Visita il sito di Affari Italiani Milano

PILLOLA DI BORSA

“Mondo TV France S.A.” è sbarcata in Borsa all’AIM il 25 marzo 2013 collocando circa il 25% del capitale (esclusa la greenshoe) ad un prezzo di 0,1135 euro per azione e raccogliendo sul mercato 3 milioni di euro. In circa 2 anni e mezzo il titolo ha guadagnato il 180% preformando ben al di sopra dell’indice. La performance a 1 mese segna un progresso del 32%, a sei mesi – 3,7% e a un anno + 73,22%. La capitalizzazione è pari a circa 20,7 milioni di euro. Scambi nella media dell’indice. Valore della produzione 2014 a 8 milioni di euro ed EBITDA margin al 48%.

PER SAPERNE DI PIU’

“Mondo TV France SA”, costituita a Parigi nel marzo 2006, è una società di diritto francese, controllata al 40% da “Mondo TV Italia Spa”, azienda quotata all’MTA di Borsa Italiana, fondata dall’italiano Orlando Corradi. 
La società è attiva nella produzione e co-produzione di serie televisive di animazione per le emittenti televisive francesi ed europee. In tali mercati la società effettua attività di ricerca e sviluppo finalizzata al lancio di nuovi prodotti, con selezione e sviluppo delle storie e dei personaggi anche con la collaborazione di professionisti e psicologi infantili. I ricavi dell’azienda sono per l’80% circa provenienti da clienti francesi.
 In sintesi il business model della società prevede l’individuazione di una Property che può essere tratta da un’opera editoriale già esistente e di proprietà di terzi, oppure il frutto di una creazione originale e totalmente inedita realizzata da soggetti terzi che cedono il diritto di realizzare una serie. 

Individuata la Property la società dovrà: 

1. acquisire i relativi diritti di elaborazione per la realizzazione dell’opera audiovisiva; 

2. identificare una prima emittente televisiva francese da coinvolgere nella fase di sviluppo e produzione; 

3. presentare la documentazione per l’attivazione dei finanziamenti del CNC ovvero presentare le domande di accesso alle altre agevolazioni; 

4. procedere alla produzione della serie;

5. concludere altri accordi di prevendita con più emittenti televisive;

6. identificare il distributore della serie nonché dei diritti derivati dall’opera audiovisiva, come per esempio il merchandising.

ORLANDO CORRADI AZIONISTA AL 37,15%

L’azionista di riferimento è l’imprenditore e anima della società Orlando Corradi che detiene il 37,15% della società (il 18,25% direttamente e il 19% circa tramite la Mondo Tv Spa della quale è azionista di maggioranza, che controlla a sua volta il 46,79% di “Mondo TV France”). 

MANAGEMENT: CORRADI PRESIDENTE, EVE BARON CHARLTON CEO

Matteo Corradi, classe 1974, ricopre la carica di Presidente. Il CEO è Eve Baron Charlton, manager chiave di lunga esperienza avendo ricoperto incarichi importanti nei media televisivi d’Oltralpe per approdare nel Gruppo nel 2006. Gli altri consiglieri nel CDA sono Carlo Marchetti (ex Datamat) e come indipendente Fabrizio Blassone noto professionista romano.

BUONO IL BILANCIO 2014 E LA SEMESTRALE 2015

Il Gruppo ha chiuso il 2014 con 8 milioni di valore della produzione, in crescita del 33% rispetto all’esercizio precedente, grazie al maggior volume di episodi animati prodotti. L’EBITDA è positivo per 3,8 milioni (EBITDA margin al 48%) in progresso di ben il 53%. L’utile netto si attesta a 0,2 milioni di euro. La PFN è negativa per circa 0,9 milioni di euro, in crescita rispetto al 2013 a causa dei maggiori investimenti per lo sviluppo delle serie animate.

Il primo semestre del 2015, vede una diminuzione del valore della produzione che si attesta a 3,1 milioni di euro rispetto ai 4,6 milioni dello stesso periodo del 2014. Tale diminuzione è determinata da maggiori ricavi di vendita e minori capitalizzazioni di costi per la realizzazione di serie animate realizzate internamente. L’incremento dei ricavi si riflette sull’EBITDA che cresce del 7% toccando quota 2,4 milioni di euro. In miglioramento la PFN che segna 0,7 milioni di euro rispetto ai 0,9 di fine anno.

FIRMATO ACCORDO CON NETFLIX

Il 23 ottobre scorso la società ha firmato un’intesa con Netflix per la concessione in licenza non esclusiva dei diritti di filodiffusione via internet della prima serie del programma animato “Sherlok Yack” in Italia, Spagna e Portogallo. La licenza avrà durata di 18 mesi. Tale operazione è stata presa dal mercato in maniera entusiastica facendo volare il titolo che è stato anche sospeso per eccesso di rialzo. 

CONTINUA LA LUNA DI MIELE CON GLI AZIONSITI

L’operazione Netflix, insieme ad una continua politica “push” sul mercato, grazie anche alla bravura del management, ha creato un clima di grande fiducia da parte degli investitori che sembrano non stancarsi di tenere in portafoglio questo titolo. Gli analisti vedono per il titolo ancora spazi di crescita.

I fondamentali dell’azienda sono ottimi, l’EBITDA margin è tra i più alti dell’intero indice, i debiti sono bassi e il modello di business è solido e vincente.

“Mondo TV France” è un titolo che merita di essere comprato.